Contributi a fondo perduto per l’apertura e/o il consolidamento di canali e-commerce

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Lombardia almeno al momento dell’erogazione del contributo.

Progetti finanziabili

Le aziende potranno presentare progetti relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per la vendita dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c:

  • forniti da terze parti, a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale;
  • realizzati all’interno del portale aziendale proprietario. In tal caso sarà obbligatorio tradurre il sito in almeno una lingua straniera.

I progetti dovranno perseguire una o più delle seguenti finalità:

  • abilitare la modalità di vendita online oltre al negozio fisico; sviluppo di app e mobile site; siti informativi/e commerce e app/mobile site; utilizzo di strumenti digitali innovativi come la predisposizione dello showroom digitale tramite realtà aumentata;
  • utilizzo di un approccio omnicanale per offrire un’esperienza integrata al cliente finale, usando canali di vendita complementari tra loro. Per esempio sito proprio + marketplace + retailer digitali + piattaforme social;
  • lo sviluppo di nuove soluzioni logistiche, tramite soluzioni per incrementare le performance di magazzino, come il voice picking, sistemi per demand and distribution planning, sistemi di tracciamento dei prodotti lungo la supply chain attraverso RFId, soluzioni di intelligent transportation system;
  • adeguamento tecnologico dell’esperienza di vendita per gli Smartphone;
  • prevedere la possibilità di acquisto direttamente sui Social Media.

I progetti devono essere realizzati e rendicontati entro il 31 dicembre 2021

(altro…)

Contributi a fondo perduto per l’adozione di tecnologie di innovazione digitale 4.0

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Lombardia almeno al momento dell’erogazione del contributo.

 

Progetti finanziabili

I progetti dovranno riguardare almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0:

➢ robotica avanzata e collaborativa; ➢ manifattura additiva e stampa 3D; ➢ prototipazione rapida; ➢ sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (RA); ➢ interfaccia uomo-macchina; ➢ simulazione e sistemi cyber-fisici; ➢ integrazione verticale e orizzontale; ➢ Internet delle cose (IoT) e delle macchine; ➢ Cloud, fog e quantum computing; ➢ cybersicurezza e business continuity; ➢ big data e analisi dei dati; ➢ soluzioni di filiera per l’ottimizzazione della supply chain e della value chain; ➢ soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dall’emergenza sanitaria Covid-19; ➢ soluzioni per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali (RFID, barcode, CRM, ERP, ecc); ➢ sistemi per lo smart working e il telelavoro; ➢ intelligenza artificiale; ➢ blockchain. (altro…)

Contributi per nuove società giovanili o femminili

Soggetti ammissibili

Gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne indipendentemente dall’età.

Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 60 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda.

Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.

 

Attività agevolabili

Sono ammissibili progetti di investimento per realizzare nuove iniziative o sviluppare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

  (altro…)

Contributi a fondo perduto ai datori di lavoro che assumono i destinatari delle politiche attive regionali

Soggetti beneficiari

 Sono ammessi ad accedere al contributo i datori di lavoro, che assumono lavoratori presso un’unità produttiva/sede operativa ubicata in Lombardia.

I datori di lavoro possono essere imprese, società tra professionisti, Enti del Terzo settore, Associazioni riconosciute, fondazioni, lavoratori autonomi.

 

Sono esclusi i datori di lavoro che svolgono attività primaria di cui ai seguenti codici ATECO: 96.04.1 – 96.04.10 –  92.00.01 – 92.00.02 – 92.00.09 – 47.78.94

 

 Assunzioni agevolate

Sono agevolate le assunzioni di disoccupati e occupati sospesi che hanno aderito a Dote Unica Lavoro – Fase 4 e Azioni di Rete per il Lavoro – Fasi I e II, per cui viene conseguito e rendicontato il risultato di inserimento lavorativo nell’ambito di tali percorsi.

(altro…)

Contributi per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro – Bando INAIL

Anche quest’anno l’INAIL finanzia, con un contributo a fondo perduto, le spese sostenute per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese.

I progetti devono prevedere sostanziali diminuzione dei rischi segnalati anche nel DVR (Documento Valutazione Rischi)

 

IMPORTO CONTRIBUTO

L’incentivo è costituito da un contributo a fondo perduto nella misura del 65% dei costi del progetto.

Per i progetti d’investimento, di adozione di modelli organizzativi e di bonifica dell’amianto il contributo massimo è pari a 130.000 euro.

Per i progetti dedicati alle imprese operanti nei settori pesca e fabbricazione mobili il contributo massimo erogabile è pari a 50.000 euro.

  (altro…)

Credito d’imposta per formazione in ambito Industria 4.0

A cosa serve

La misura è volta a stimolare gli investimenti delle imprese nella formazione del personale sulle materie aventi ad oggetto le tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

 

Soggetti beneficiari

Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.

 

Spese ammissibili

Sono agevolate solo le spese relative al personale dipendente impegnato nelle attività di formazione ammissibili, limitatamente al costo aziendale riferito alle ore o alle giornate di formazione.

 

Importo credito

Il credito d’imposta è riconosciuto in misura del:

  • 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di €. 300.000 per le piccole imprese
  • 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 per le medie imprese
  • 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 le grandi imprese.

  (altro…)

Credito d’imposta per investimenti pubblicitari

Soggetti beneficiari

Le imprese o i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie, sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.

 

Spese ammissibili

Sono ammessi gli investimenti pubblicitari effettuati sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, iscritte al ROC (Registro degli Operatori di Comunicazione) e sui giornali quotidiani e periodici, pubblicati in edizione cartacea o in formato digitale, registrati presso il Tribunale, ovvero presso il ROC, e dotati del Direttore responsabile.

 

Importo credito

Per gli investimenti effettuati su giornali quotidiani e periodici il credito d’imposta è riconosciuto nella misura unica del 50 per cento del loro valore

 

Per quanto riguarda, invece, gli investimenti sulle Emittenti televisive e radiofoniche locali, il credito d’imposta, quindi, è riconosciuto nella misura del 75 per cento del valore incrementale, purché pari o superiore almeno dell’1 per cento, degli analoghi investimenti effettuati sullo stesso mezzo di informazione nell’anno precedente.

  (altro…)

Contributo a fondo perduto per la realizzazione di progetti di Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale

Bando promosso da MADE, Competence Center riconosciuto dal MISE. https://www.made-cc.eu/bandi

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda al presente bando soltanto le imprese (in forma individuale o in forma aggregata) che abbiano una stabile organizzazione in Italia

 

Attività progettuali ammesse

1) Strategia Industria 4.0: realizzazione di un piano di adozione delle tecnologie digitali e delle competenze strategiche per garantire a un’azienda l’evoluzione verso l’industria 4.0 in termini di efficienza e di efficacia dei processi, coerentemente agli obiettivi aziendali.

(altro…)

Finanziamenti a tasso zero per nuove attività di giovani, donne inattive o disoccupati di lunga durata

Attraverso questo bando Invitalia eroga prestiti a tasso zero per l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da NEET, donne inattive e disoccupati di lungo periodo, su tutto il territorio nazionale.

 

Soggetti beneficiari

  • NEET (Not in Education, Employment or Training), vale a dire persone maggiorenni che al momento della presentazione della domanda:
    • si sono iscritti al programma Garanzia Giovani entro il 29esimo anno di età
    • non sono impegnati in altre attività lavorative e in percorsi di studio o di formazione professionale
  • donne inattive, vale a dire donne maggiorenni che al momento della presentazione della domanda non risultano essere occupate in altre attività lavorative
  • disoccupati di lunga durata, vale a dire persone maggiorenni che al momento della presentazione della domanda:
    • non risultano essere occupati in altre attività lavorative
    • hanno presentato da almeno 12 mesi una dichiarazione di disponibilità al lavoro (DID)

(altro…)

Contributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali

La Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi ha approvato il bando per sostenere le MPMI nella definizione di strategie di espansione e consolidamento della propria competitività anche sui mercati esteri attraverso lo sviluppo di canali di promozione e commercializzazione digitale.

 

Soggetti beneficiari

Micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici con sede legale e/o unità locali iscritte al Registro delle Imprese della Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi.

(altro…)