ROTTAMAZIONE CARTELLE

Quali cartelle sono comprese?

I debiti contenuti nei carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 giugno 2022, anche se ricompresi in precedenti misure agevolative.

Non rientrano nel beneficio della Definizione agevolata alcune tipologie di carichi, esclusi in ragione della loro natura, e in particolare quelli riferiti a:

  • recupero degli aiuti di Stato considerati illegittimi dall’Unione Europea;
  • crediti derivanti da condanne pronunciate dalla Corte dei conti;
  • multe, ammende e sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna;
  • debiti relativi alle “risorse proprie tradizionali” dell’Unione Europea e all’imposta sul valore aggiunto riscossa all’importazione.

 

Cosa si paga?

Si devono pagare solo le somme a titolo di capitale e le spese per le procedure esecutive e i diritti di notifica.

Sono stralciate le somme affidate all’Agente della riscossione a titolo di interessi e sanzioni, interessi di mora nonché il cd. aggio.

(altro…)

Contributi per lo Sviluppo di Strategie digitali per i mercati globali

Il bando, in particolare, intende sostenere le MPMI con contributi per gli investimenti volti a:

  • Acquisire servizi finalizzati alla pianificazione ed implementazione di corrette strategie di marketing digitale in ottica internazionale;
  • Implementare soluzioni tecniche ed azioni di promozione online sui mercati internazionali in grado di ottimizzare la presenza dell’azienda sui propri canali di comunicazione digitale;
  • Migliorare la visibilità dell’azienda all’interno dei Social Network per aumentarne l’attrattività verso utenti/clienti internazionali
  • Testare nuove soluzioni di vendita online sui mercati internazionali messe a disposizione dalla diffusione sempre più rapida delle piattaforme social in ottica commerciale

Soggetti beneficiari

Micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici con sede legale e/o unità locali iscritte al Registro delle Imprese della Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi.

Inoltre, devono essere titolari di un sito internet multilingua (italiano più almeno una lingua straniera) attivo e pienamente operativo, creato prima del 01/07/2022 e di almeno uno dei seguenti canali digitali già attivi ed operativi:

  • un sito di e-commerce aziendale multilingua (italiano più almeno una lingua straniera)
  • una pagina aziendale/di prodotto su un marketplace internazionale
  • una o più pagine social aziendali (es. Facebook, Instagram e Linkedin)

Non potranno partecipare le imprese assegnatarie di edizioni precedenti (dal 2019) di questo bando.

 

Agevolazione concessa

Contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese considerate ammissibili, fino a un massimo di 10.000 euro; investimento minimo è pari a euro 5.000.

(altro…)

BANDO INTERNAZIONALIZZAZIONE DI REGIONE LOMBARDIA

Soggetti beneficiari

Micro, piccole e medie imprese con sede operativa in Lombardia e almeno 2 bilanci approvati alla data di presentazione della domanda.

 

Ammontare del contributo

L’agevolazione sarà concessa ed erogata fino al 100% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 350.000 euro, di cui:

80% sotto forma di finanziamento a tasso zero, con un periodo di preammortamento massimo fino all’erogazione del saldo;

20% sotto forma di contributo a fondo perduto.

Investimento minimo: 35.000 euro

 

Interventi ammissibili

Sono ammissibili programmi strutturati di sviluppo internazionale per avviare o potenziare la presenza nei mercati esteri con un investimento minimo pari a 35.000,00 euro.

Tali programmi strutturati potranno, altresì, ricomprendere:

− promozione di nuovi servizi e modelli di networking, e-commerce e promozione anche basati sul ricorso alle tecnologie digitali per lo sviluppo e il rafforzamento della propria posizione sul mercato internazionale;

− partecipazioni a manifestazioni fieristiche di livello internazionale che si svolgono in Italia e/o all’estero;

− servizi per la promozione dell’export (es. consulenza di un Export Business Manager), servizi per la transizione digitale e di promozione dell’impresa sui mercati esteri (comunicazione, advertising, etc.).

  (altro…)

Contributo a fondo perduto per SOCIETA’ SPORTIVE

Soggetti beneficiari

Associazioni e società sportive dilettantistiche (ASD/SSD) senza scopo di lucro iscritte al relativo Registro nazionale alla data del 16/01/2023, affiliate a FSN, DSA, EPS riconosciute dal CONI e FSP, DSP, FSNP, DSAP, EPSP riconosciute dal CIP, con sede legale e/o operativa in Lombardia.

Agevolazione concessa

Contributo pari al 100% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 2.000 euro

  (altro…)

NUOVA SABATINI: contributo a fondo perduto per l’acquisto di beni strumentali

L’agevolazione è rivolta alle Piccole e Medie Imprese, operanti in tutti i settori produttivi, che realizzano investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario).

 

Investimenti ammissibili

Acquisto, anche tramite leasing, delle seguenti tipologie di beni nuovi di fabbrica:

– macchinari,

– impianti,

– beni strumentali di impresa,

– attrezzature,

– hardware, software e tecnologie digitali.

Praticamente tutto ciò che è classificabile nell’attivo dello stato patrimoniale, alle voci B.II.2, B.II.3 e B.II.4.

Sono escluse le spese relative a “terreni e fabbricati”.

 

L’investimento deve essere avviato solo dopo l’invio della domanda.

 

La agevolazione prevede:

– concessione di finanziamenti/leasing di importo compreso tra 20.000 e 4 milioni di euro a fronte degli investimenti sopra descritti

contributo a copertura degli interessi del finanziamento pari all’ammontare degli interessi, calcolati su un piano di ammortamento convenzionale con rate semestrali, al tasso del 2,75% annuo per cinque anni (pari a un fondo perduto di circa il 7,7% sul valore dell’investimento).

contributo maggiorato al 3,575% (pari ad un fondo perduto di circa il 10% sul valore dell’investimento) per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica aventi come finalità la realizzazione di investimenti in tecnologie ricollegabili ad Industria 4.0 compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification (RFID) e sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

contributo maggiorato al 3,575% (pari ad un fondo perduto di circa il 10% sul valore dell’investimento) per gli investimenti green, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi. Ai fini del riconoscimento del contributo maggiorato è necessario il possesso di un’idonea certificazione ambientale di processo oppure di un’idonea certificazione ambientale di prodotto.

(altro…)

Bando formazione continua: voucher fino a 2.000 euro per fruire di uno o più percorsi formativi

Soggetti beneficiari

Sono ammessi ad accedere al contributo le imprese, Enti del Terzo settore, Associazioni riconosciute, fondazioni, lavoratori autonomi aventi unità produttiva/sede operativa ubicata in Lombardia.

 

Soggetti destinatari

L’Avviso è destinato a:

  • lavoratori dipendenti di micro, piccole, medie e grandi imprese assunti presso una sede operativa/unità produttiva localizzata sul territorio di Regione Lombardia, rientranti nelle seguenti categorie:

– lavoratori con contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato

– soci-lavoratori di cooperative (sia che partecipino o non partecipino agli utili);

– nel solo caso di impresa familiare i collaboratori o coadiuvanti dell’imprenditore che prestano in modo continuativo la propria attività di lavoro nell’impresa (coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo);

– coadiuvanti delle imprese commerciali ed i soci lavoratori di attività commerciale e di imprese in forme societarie, compresi gli artigiani come soggetti destinatari;

  • titolari e soci di micro, piccole, medie e grandi imprese con sede legale in Lombardia
  • lavoratori autonomi e liberi professionisti che esercitano l’attività sia in forma autonoma sia in forma associata.

(altro…)

BANDO RICERCA & INNOVA DI REGIONE LOMBARDIA: contributi a fondo perduto destinati a finanziare progetti di ricerca, sviluppo e innovazione per l’introduzione di soluzioni tecnologiche innovative

Soggetti beneficiari

Micro, piccole e medie imprese con sede operativa in Lombardia e almeno 2 bilanci depositati alla data di presentazione della domanda.

 

Interventi ammissibili

L’Agevolazione copre fino al 100% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di euro 1.000.000 (importo minimo euro 80.000), nelle seguenti modalità:

  1. a) il 70% a titolo di Finanziamento e il restante 30% a titolo di Contributo;
  2. b) il 65% sotto forma di Finanziamento e il restante 35% sotto forma di Contributo per i Progetti presentati da Start Up Innovative o da PMI innovative che siano state oggetto di operazioni di investimento da parte di fondi di investimento (quali operatori di venture capital o private equity) nei 18 mesi precedenti la presentazione della domanda di partecipazione al bando;
  3. c) il 60% sotto forma di Finanziamento e il restante 40% sotto forma di Contributo per i Progetti Green, intesi come le tipologie progettuali afferenti alle priorità della S3 che concorrono agli obiettivi del New Green Deal Europeo.

 

Il finanziamento è a tasso fisso dello 0% e di durata massima di 7 anni con un periodo di preammortamento fino all’erogazione del saldo, e in ogni caso non superiore a 30 mesi. A seconda della classe di rischio attribuita al beneficiario può essere richiesta una fideiussione di varia entità.

(altro…)

Contributi a fondo perduto ai datori di lavoro che assumono nuovi dipendenti

Soggetti beneficiari
Sono ammessi ad accedere al contributo i datori di lavoro, che assumono lavoratori presso un’unità
produttiva/sede operativa ubicata in Lombardia.
I datori di lavoro possono essere imprese, Enti del Terzo settore, Associazioni riconosciute, fondazioni,
lavoratori autonomi.
Sono esclusi i datori di lavoro che svolgono attività primaria di cui ai seguenti codici ATECO: 96.04.1 – 96.04.10
– 92.00.01 – 92.00.02 – 92.00.09 – 47.78.94

Assunzioni agevolate
Sono agevolate le assunzioni di lavoratori che prima dell’assunzione risultavano privi di impiego (di tipo
subordinato o parasubordinato) da almeno 30 giorni.
Il lavoratore assunto deve intraprendere, a seguito dell’assunzione, un percorso formativo (tranne che per il
contratto di apprendistato) erogato da un operatore appartenente all’elenco regionale degli operatori accreditati
per i servizi alla formazione.
È possibile l’ammissione al finanziamento di servizi formativi erogati da enti diversi dagli operatori accreditati
regionali esclusivamente se finalizzati all’acquisizione di patentini o di specifiche certificazioni
Sono finanziati i contratti di lavoro:
• a tempo indeterminato, a tempo determinato di almeno 12 mesi, in apprendistato;
• a tempo pieno, a tempo parziale (di almeno 20 ore settimanali medie).
Sono inoltre esclusi dal contributo i contratti relativi a inserimenti lavorativi di persone che, nei 180 giorni
precedenti la data di assunzione, hanno effettuato un tirocinio o un lavoro presso il medesimo datore di lavoro.
Sono ammessi al finanziamento i contratti di lavoro sottoscritti a partire dal 1 dicembre 2022. (altro…)

BANDO INTERNAZIONALIZZAZIONE DI REGIONE LOMBARDIA

Soggetti beneficiari

Micro, piccole e medie imprese con sede operativa in Lombardia e almeno 2 bilanci approvati alla data di presentazione della domanda.

 

Ammontare del contributo

L’agevolazione sarà concessa ed erogata fino al 100% delle spese ammissibili fino ad un massimo di 350.000 euro, di cui:

80% sotto forma di finanziamento a tasso zero, con un periodo di preammortamento massimo fino all’erogazione del saldo;

20% sotto forma di contributo a fondo perduto.

 

Interventi ammissibili

Sono ammissibili programmi strutturati di sviluppo internazionale per avviare o potenziare la presenza nei mercati esteri con un investimento minimo pari a 35.000,00 euro.

Tali programmi strutturati potranno, altresì, ricomprendere:

− promozione di nuovi servizi e modelli di networking, e-commerce e promozione anche basati sul ricorso alle tecnologie digitali per lo sviluppo e il rafforzamento della propria posizione sul mercato internazionale;

− partecipazioni a manifestazioni fieristiche di livello internazionale che si svolgono in Italia e/o all’estero;

− servizi per la promozione dell’export (es. consulenza di un Export Business Manager), servizi per la transizione digitale e di promozione dell’impresa sui mercati esteri (comunicazione, advertising, etc.).

(altro…)

BANDO PROSSIMA IMPRESA – CONTRIBUTI PER NEGOZI DEL COMUNE DI MILANO

Soggetti beneficiari
Micro e Piccole Imprese, attiva nel Registro delle Imprese da almeno 12 mesi, operanti nel commercio al
dettaglio di vicinato, artigianato, somministrazione di alimenti e bevande, servizi, turismo, cultura e tempo
libero, aventi sede su un piano stradale con accesso da pubblica via nel territorio del COMUNE DI MILANO,
con esclusione del Municipio 1 (Centro storico).

Ammontare del contributo
L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese
ammissibili, fino ad un massimo di 30.000 euro e di un finanziamento agevolato pari al 25% della spesa
ammessa fino ad un massimo di 15.000 euro. Investimento minimo 8.000 euro.
(altro…)