BANDO INNOVATURISMO – Contributi a fondo perduto per progetti innovativi di promozione turistica del territorio lombardo

Unioncamere Lombardia intende sostenere i partenariati di imprese della filiera turistica e soggetti
non imprenditoriali che realizzino progetti di promo-commercializzazione del territorio lombardo, con
modalità innovative, che innalzino gli standard qualitativi dei prodotti offerti e rafforzino il settore
turistico in Lombardia avendo ricadute sul territorio in termini di innovatività e competitività.

Soggetti beneficiari
Possono accedere ai contributi i partenariati composti da almeno 3 micro piccole e medie imprese
lombarde aventi una sede operativa o un’unità locale in Lombardia e operanti nei settori del turismo,
commercio, dei pubblici esercizi (bar e ristoranti), degli alloggi, dell’artigianato, dei servizi, delle
attività artistiche e culturali, dell’istruzione e dello sport e da almeno 1 soggetto del territorio
costituito in forma non imprenditoriale (a titolo di esempio: musei, associazioni, guide turistiche,
Consorzi turistici, Enti pubblici…) con sede operativa in Lombardia

Agevolazione concessa
L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% nel limite
massimo di 50.000,00 euro per partenariato.
L’investimento minimo per partenariato è pari a euro 20.000,00 e concorrono al conteggio solo
le spese sostenute dalle imprese; ciascuna impresa appartenente al partenariato deve
sostenere un investimento minimo di 2.500,00 euro all’interno del progetto.

Progetti ammissibili
Il bando finanzia esclusivamente progetti di promozione e/o sviluppo turistico realizzati da
partenariati che promuovano un prodotto o segmento turistico del territorio.
Saranno finanziabili esclusivamente progetti che siano caratterizzati da almeno uno tra i seguenti
ambiti: Sostenibilità ambientale – Digitalizzazione – Inclusione sociale (anziani, famiglie, persone con
disabilità). (altro…)

Contributo in conto interessi su finanziamenti bancari

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese con sede operativa e/o legale in Lombardia.

 

Caratteristiche dei finanziamenti

Possono beneficiare del contributo in conto abbattimento tassi di interesse le imprese che abbiano stipulato un contratto di finanziamento con un istituto di credito e/o con un Confidi per operazioni di liquidità o di investimento che abbia le seguenti caratteristiche:

  •  Stipulato dopo il 1 gennaio 2021
  •  Importo minimo: 10.000 euro
  •  Tasso applicato dell’intermediario finanziario nel limite massimo del 5% (TAN)
  •  I finanziamenti possono anche essere garantiti da un Confidi e/o dal Fondo di Garanzia per PMI

 

Ogni impresa può presentare una sola domanda relativa a un solo contratto di finanziamento. Non sono ammesse le rinegoziazioni di contratti già in essere.

 

Agevolazione concessa

L’intervento prevede l’assegnazione di un contributo in abbattimento del tasso di interesse, applicato al finanziamento agevolabile, fino al 3% e comunque nel limite massimo di 10.000,00 euro. (altro…)

BANDO RI-PARTIRE – Contributi a fondo perduto per sviluppo di soluzioni innovative a favore di imprese e organizzazioni della filiera del turismo e della cultura

La Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi intende sostenere soluzioni innovative per la riorganizzazione post-Covid e la trasformazione digitale di imprese e organizzazioni della filiera del turismo e della cultura.

Le soluzioni possono essere presentate da imprese di qualsiasi settore con progetti che, nel campo turismo e cultura, contribuiscono ad almeno uno dei seguenti obiettivi:

  • OFFERTA RESILIENTE: Soluzioni che dimostrino la capacità di migliorare la fruizione delle esperienze turistiche e del patrimonio culturale. Ad esempio: soluzioni innovative per la customizzazione dell’offerta turistica; servizi avanzati al cliente in chiave di digitalizzazione; soluzioni innovative di fruizione delle esperienze turistiche e culturali in chiave di accessibilità e sostenibilità
  • SICUREZZA CONTINUA: Soluzioni che dimostrano la capacità di rendere più sicura l’intera esperienza turistica. Ad esempio: servizi innovativi per la gestione dei flussi; soluzioni innovative in ambito assicurativo e finanziario (fintech e insuretech); servizi innovativi in ambito salute e igiene.
  • MARKETING E PERFORMANCE: Soluzioni per aumentare la quantità e qualità dei dati disponibili e migliorare il loro utilizzo ai fini della comunicazione e marketing e dell’ottimizzazione dei processi interni. Ad esempio strumenti innovativi di comunicazione/marketing della destinazione turistica e per i singoli operatori; soluzioni per trasmettere, in forma accessibile, l’informazione turistica anche in modalità virtuale; soluzioni gestionali in grado di migliorare i processi di lavoro interni.

(altro…)

Agevolazioni per imprese cooperative lombarde

Soggetti beneficiari

Possono accedere al bando cooperative e i loro consorzi che, al momento della presentazione della, siano iscritti e attivi nel Registro delle imprese, con Sede legale e operativa attiva in Lombardia.

 

Agevolazione concessa

L’agevolazione consiste nel combinato di:

a) un finanziamento agevolato (tasso 0,5%) che può concorrere fino ad un massimo del 60% delle spese ammesse e comunque non oltre 300.000 euro.

b) una componente di contributo a fondo perduto che può concorrere fino ad un massimo del 10% delle spese ammesse e comunque non oltre 50.000 euro;

c) eventuale ulteriore componente di contributo a fondo perduto che può concorrere fino ad un massimo del 10% delle spese ammesse e comunque non oltre 50.000 euro al raggiungimento dei risultati occupazionali;

d) eventuale ulteriore componente di contributo a fondo perduto che può concorrere fino ad un massimo del 10% delle spese ammesse e comunque non oltre 50.000 euro al raggiungimento dei risultati di capitalizzazione.

(altro…)

Contributi a fondo perduto per la registrazione di nuovi brevetti europei e internazionali

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono micro, piccole e medie imprese lombarde (ivi compresi i professionisti iscritti al Registro Imprese) o liberi professionisti (in forma singola o associata) non iscritti al Registro Imprese.

 

 Agevolazione concessa

L’agevolazione si configura come contributo a fondo perduto, nella forma di una somma forfettaria pari ai seguenti importi:

 

Tipologia intervento Importo fisso di contributo concedibile
Nuovo brevetto europeo o sua estensione € 5.680,00
Nuovo brevetto internazionale o sua estensione € 7.200,00

(altro…)

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LA PATRIMONIALIZZAZIONE DI DITTE INDIVIDUALI, SOCIETA’ DI PERSONE E LIBERI PROFESSIONISTI

Soggetti beneficiari

Piccole medie imprese costituite nella forma di impresa individuale ovvero società di persone o liberi professionisti che abbiano i seguenti requisiti:

– essere attivi da almeno 12 mesi e con sede legale e/o operativa in Lombardia alla data di presentazione della domanda

− aver deliberato alla data di presentazione della domanda e successivamente al 14/05/2021 un aumento di capitale di almeno 25.000 euro;

– si impegnino, entro 60 giorni dalla comunicazione di concessione dell’agevolazione, a trasformarsi in società di capitali

 

Contributo concesso

 

Ai professionisti, alle PMI costituite nella forma di ditta individuale, società di persone che decidono di trasformarsi in società di capitali e che deliberano un aumento di capitale di almeno 25.000,00 euro verrà riconosciuto un contributo a fondo perduto pari al 30% dell’aumento di capitale sottoscritto e versato e con un valore massimo di contributo pari a 25.000,00 euro per impresa.

Il contributo regionale dovrà essere iscritto in una riserva di patrimonio netto non distribuibile da utilizzare per futuri aumenti di capitale sociale.

  (altro…)

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LA PATRIMONIALIZZAZIONE DI SOCIETA’ DI CAPITALI

Soggetti beneficiari

Piccole medie imprese costituite nella forma di società di capitali che abbiano i seguenti requisiti:

– essere attivi da oltre 36 mesi e in possesso di almeno n. 2 bilanci  e con sede legale e/o operativa in Lombardia alla data di presentazione della domanda

− aver deliberato alla data di presentazione della domanda e successivamente al 14/05/2021 un aumento di capitale di almeno 75.000 euro;

– avviare un piano di investimento almeno pari al doppio del contributo.

 

Contributo concesso

Contributo a fondo perduto pari al 30% dell’aumento di capitale deliberato e sottoscritto e comunque fino ad un massimo di 100.000,00 euro  per impresa.

Il contributo regionale dovrà essere iscritto in una riserva di patrimonio netto non distribuibile da utilizzare per futuri aumenti di capitale sociale.

(altro…)

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER PROGETTI RIGUARDANTI IL RIUSO DI MATERIALI RICICLATI, LA RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DI RIFIUTI ED UN USO EFFICIENTE DELLE RISORSE

Il bando ha lo scopo di favorire i progetti riguardanti:

  1. la promozione del riuso e utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini, la riduzione della produzione dei rifiuti;
  2. Eco-design: progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto
  3. progetti di cui ai punti 1 e 2 che intendano fornire una risposta alle nuove esigenze economiche, sanitarie e sociali, in particolare soluzioni riguardanti la prototipazione o lo sviluppo di nuovi materiali, dispositivi e/o componenti in ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro.

 

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese lombarde che presentino progetti in forma singola o in aggregazione formate da almeno 3 imprese rappresentanti la/le filiera/e

  (altro…)

Contributi a fondo perduto per l’apertura e/o il consolidamento di canali e-commerce

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Lombardia almeno al momento dell’erogazione del contributo.

Progetti finanziabili

Le aziende potranno presentare progetti relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per la vendita dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c:

  • forniti da terze parti, a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale;
  • realizzati all’interno del portale aziendale proprietario. In tal caso sarà obbligatorio tradurre il sito in almeno una lingua straniera.

I progetti dovranno perseguire una o più delle seguenti finalità:

  • abilitare la modalità di vendita online oltre al negozio fisico; sviluppo di app e mobile site; siti informativi/e commerce e app/mobile site; utilizzo di strumenti digitali innovativi come la predisposizione dello showroom digitale tramite realtà aumentata;
  • utilizzo di un approccio omnicanale per offrire un’esperienza integrata al cliente finale, usando canali di vendita complementari tra loro. Per esempio sito proprio + marketplace + retailer digitali + piattaforme social;
  • lo sviluppo di nuove soluzioni logistiche, tramite soluzioni per incrementare le performance di magazzino, come il voice picking, sistemi per demand and distribution planning, sistemi di tracciamento dei prodotti lungo la supply chain attraverso RFId, soluzioni di intelligent transportation system;
  • adeguamento tecnologico dell’esperienza di vendita per gli Smartphone;
  • prevedere la possibilità di acquisto direttamente sui Social Media.

I progetti devono essere realizzati e rendicontati entro il 31 dicembre 2021

(altro…)

Contributi a fondo perduto per l’adozione di tecnologie di innovazione digitale 4.0

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Lombardia almeno al momento dell’erogazione del contributo.

 

Progetti finanziabili

I progetti dovranno riguardare almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0:

➢ robotica avanzata e collaborativa; ➢ manifattura additiva e stampa 3D; ➢ prototipazione rapida; ➢ sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (RA); ➢ interfaccia uomo-macchina; ➢ simulazione e sistemi cyber-fisici; ➢ integrazione verticale e orizzontale; ➢ Internet delle cose (IoT) e delle macchine; ➢ Cloud, fog e quantum computing; ➢ cybersicurezza e business continuity; ➢ big data e analisi dei dati; ➢ soluzioni di filiera per l’ottimizzazione della supply chain e della value chain; ➢ soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dall’emergenza sanitaria Covid-19; ➢ soluzioni per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali (RFID, barcode, CRM, ERP, ecc); ➢ sistemi per lo smart working e il telelavoro; ➢ intelligenza artificiale; ➢ blockchain. (altro…)