Contributi a fondo perduto per progetti di innovazione di processo o di prodotto effettuati in collaborazione con Centri di Ricerca e Innovazione

Regione Lombardia ha pubblicato un bando per favorire la realizzazione di progetti di innovazione di processo (finalizzati a incrementare la produttività ed efficienza nella produzione di beni o servizi) e/o di innovazione di prodotto (finalizzati a creare nuovi mercati es. aumentando la varietà di prodotti o creandone di nuovi). Possono partecipare al bando le micro, piccole e medie imprese con sede operativa attiva in Regione Lombardia al momento dell’erogazione del contributo.

 

I progetti devono obbligatoriamente prevedere la collaborazione con uno o più Centri di Ricerca e Innovazione (CRTT) che erogano servizi di ricerca di base e/o laboratorio.

(altro…)

CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI AUTOVEICOLI INQUINANTI CON VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE FAVORE DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE IN LOMBARDIA

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese aventi sede operativa in Lombardia.

 Sono ammissibili investimenti per l’acquisto di autoveicoli per il trasporto di persone o di merci (in conto proprio o in conto terzi) di categorie N1, N2, N3, M1, M2 e M3, in grado di garantire zero o bassissime emissioni di inquinanti, alle seguenti condizioni:

radiazione per demolizione un veicolo con alimentazione a benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso oppure radiazione per esportazione all’estero un autoveicolo diesel Euro 3/III, euro 4/IV o euro 5/V solo presso concessionario/venditore;

– applicazione sul nuovo veicolo acquistato da parte del venditore di uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali. Il prezzo di listino di riferimento è quello definito alla data del 1° agosto 2019.

(altro…)

CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI AUTOVEICOLI INQUINANTI CON VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE DESTINATI AL TRASPORTO DI PERSONE RIVOLTO A SOGGETTI PRIVATI RESIDENTI IN LOMBARDIA

Soggetti beneficiari

I beneficiari del presente bando sono i soggetti privati (persone fisiche) residenti in Lombardia che radiano per demolizione un veicolo per il trasporto persone con alimentazione a benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso oppure radiano per esportazione all’estero un autoveicolo diesel per il trasporto persone Euro 3/III, euro 4/IV o euro 5/V e acquistano, anche nella forma del leasing finanziario, un’autovettura di nuova immatricolazione o usata di categoria M1 in grado di garantire zero o bassissime emissioni di inquinanti.

 

Caratteristiche dell’agevolazione

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto di importo variabile sulla base delle emissioni prodotte dal veicolo acquistato, secondo la tabella sottostante:

 

Emissioni PM10 ≤ 4.5 mg/km
Emissioni CO2 Ciclo NEDC Emissioni NOX Ciclo RDE Incentivi
0 0 8.000 €
≤60 g/km ≤ 60 mg/km 6.000 €
≤ 85.8 mg/km 5.000 €
≤ 126 mg/km 4.000 €
60<CO2≤95 g/km ≤ 60 mg/km 5.000 €
≤ 85.8 mg/km 4.000 €
≤ 126 mg/km 3.000 €
95<CO2≤130 g/km ≤ 60 mg/km 4.000 €
≤ 85.8 mg/km 3.000 €
≤ 126 mg/km 2.000 €

(altro…)

VOUCHER PER INNOVATION MANAGER: BANDO PER LE IMPRESE

Il Voucher ha l’obiettivo di sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI di tutto il territorio nazionale attraverso l’introduzione in azienda di figure manageriali in grado di  ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Si considerano ammissibili al contributo le spese sostenute a fronte di prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione iscritto nell’apposito elenco costituito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

La consulenza deve essere finalizzata a indirizzare e supportare i processi di innovazione, trasformazione tecnologica e digitale delle imprese e delle reti attraverso l’applicazione di una o più delle tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0 individuate tra le seguenti: (altro…)

BANDO NEW FASHION & DESIGN: INCENTIVI PER LE START UP DEL SETTORE MODA E DESIGN

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda sulla Misura le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) con sede operativa in Regione Lombardia, costituite da non più di 48 mesi e aventi i seguenti codici ATECO: C13 – Industrie tessili – C14 – Confezione di articoli di abbigliamento; confezione di articoli in pelle e pelliccia – C15 – Fabbricazione di articoli in pelle e simili – C16 – Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero, esclusi i mobili; fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio – C23 – Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi – C27 – Fabbricazione di apparecchiature elettriche ed apparecchiature per uso domestico non elettriche – C31 – Fabbricazione di mobili – C32.1 – Fabbricazione di gioielleria, bigiotteria e articoli connessi; lavorazione delle pietre preziose – C32.50.4 – Fabbricazione di lenti oftalmiche – C32.50.5 – Fabbricazione di armature per occhiali di qualsiasi tipo; montatura in serie di occhiali comuni.

 

Agevolazione concessa

Contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di € 30.000,00 e a fronte di un investimento minimo di € 15.000,00.

(altro…)

Misura Credito Adesso di Regione Lombardia: FINANZIAMENTO PER LIQUIDITA’ a valere sui fondi BEI

Credito Adesso finanzia il fabbisogno di capitale circolante mediante l’erogazione di finanziamenti chirografari con l’utilizzo di provvista dei fondi BEI, insieme a quelli di una banca convenzionata.

 

Soggetti beneficiari

PMI e MID CAP (imprese fino a 3.000 dipendenti):

  • singole e in qualunque forma costituite, ivi comprese le imprese artigiane;
  • con sede operativa in Lombardia;
  • iscritte al registro delle imprese;
  • operative da almeno 24 mesi;
  • appartenenti ad uno dei seguenti settori: manifatturiero, servizi alle imprese, commercio all’ingrosso, costruzioni, turismo.

 

Liberi Professionisti (e Studi Associati):

  • dotati di partita Iva da almeno 24 mesi;
  • operanti in uno dei comuni della Lombardia;
  • iscritti a un albo professionale del territorio lombardo del relativo ordine o collegio professionale o aderenti a una delle associazioni professionali iscritte nell’elenco del Mise;
  • appartenenti ad uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007.

(altro…)

BANDO DI SOSTEGNO PER IMPRESE SITUATE IN QUARTIERI PERIFERICI DEL COMUNE DI MILANO

Beneficiari

MISURA 1 (nuove imprese): Aspiranti imprenditori che vogliono costituire una nuova micro o piccola impresa nelle aree individuate dal bando.

MISURA 2 (imprese esistenti): Micro e piccole imprese già costituite, con una unità locale (sede operativa) ubicata in un’area ammissibile.

 

Aree periferiche di intervento

I progetti imprenditoriali devono essere realizzati nelle seguenti aree periferiche di Milano: Adriano, Baggio, Barona, Bovisa, Bruzzano-Comasina, Cagnola – Villapizzone, Calvairate, Corvetto, Crescenzago, Giambellino-Lorenteggio, Gratosoglio, Greco, Lambrate-Ortica, Niguarda-Cà Granda, Olmi-Muggiano, Ponte Lambro, Quarto Oggiaro, Quinto Romano, San Siro, Spaventa, Stadera, Taliedo-Morsenchio, Vialba-Certosa, Vigentino – Chiaravalle-Quinto Sole.

(altro…)

VOUCHER PER INNOVATION MANAGER: CREAZIONE ELENCO MANAGER QUALIFICATI E SOCIETA’ DI CONSULENZA

Il Voucher ha l’obiettivo di sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI di tutto il territorio nazionale attraverso l’introduzione in azienda di figure manageriali in grado di  ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

 

Si considerano ammissibili al contributo le spese sostenute a fronte di prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione iscritto nell’apposito elenco costituito dal Ministero dello Sviluppo Economico.

 

La consulenza deve essere finalizzata a indirizzare e supportare i processi di innovazione, trasformazione tecnologica e digitale delle imprese e delle reti attraverso l’applicazione di una o più delle tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0 individuate tra le seguenti:

Big data e analisi dei dati; cloud, fog e quantum computing; cyber security; integrazione delle tecnologie della Next Production Revolution (NPR) nei processi aziendali, anche e con particolare riguardo alle produzioni di natura tradizionale; simulazione e sistemi cyber-fisici; prototipazione rapida; sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA); robotica avanzata e collaborativa; interfaccia uomo-macchina; manifattura additiva e stampa tridimensionale; internet delle cose e delle macchine; integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali; programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (c.d. “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati; programmi di open innovation.

(altro…)

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER PROGETTI RIGUARDANTI IL RIUSO DI MATERIALI RICICLATI, LA RIDUZIONE DELLA PRODUZIONE DI RIFIUTI ED UN USO EFFICIENTE DELLE RISORSE

 

Il bando ha lo scopo di favorire i progetti riguardanti:

  1. la promozione del riuso e utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini, la riduzione della produzione dei rifiuti;
  2. Eco-design: progetti che tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia LCA (Life Cycle Assessment).

 

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese lombarde che presentino progetti in forma singola o in aggregazione formate da almeno 3 imprese rappresentanti la/le filiera/e

 

Progetti finanziabili

Le idee progettuali presentate nell’ambito del presente bando devono essere attinenti a uno o più dei seguenti ambiti di intervento:

– innovazione di prodotto e processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse, utilizzo di sottoprodotti in cicli produttivi, riduzione produzione di rifiuti e riuso dei materiali;

– progettazione e sperimentazione di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento della filiera;

– sperimentazione e applicazione di strumenti per l’incremento della durata di vita dei prodotti ed il miglioramento della loro riciclabilità (Eco-design);

– implementazione di strumenti e metodologie per l’uso razionale delle risorse naturali.

– proporre soluzioni per di ridurre la propria produzione di rifiuti pericolosi

– introdurre modelli innovativi di business dove i prodotti non vengono acquistati ma utilizzati da imprese o consumatori finali attraverso logiche di sharing e approcci “pay-per-use”

– implementare soluzioni tecnologiche/gestionali in grado di ottimizzare i processi produttivi con conseguente riduzione dei rifiuti in questa fase attraverso il riuso dei residui di lavorazione nello stesso ciclo produttivo (refurbishment);

(altro…)

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LO SVILUPPO DI SOLUZIONI PER MIGLIORARE LA QUALITA’ DELL’ARIA

La Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Comune di Milano propongono un’iniziativa sul tema della “Qualità dell’Aria“, con l’obiettivo di premiare l’adozione e lo sviluppo di innovazioni per:

  • agevolare l’adozione di soluzioni in grado di controllare, ridurre o assorbire le emissioni inquinanti nell’aria, basate anche sull’utilizzo di tecnologie digitali;
  • sostenere lo sviluppo e l’offerta sul mercato di soluzioni per il controllo, la riduzione o l’assorbimento degli inquinanti emessi o presenti nell’aria, anche attraverso tecnologie digitali.

 

Soggetti beneficiari

Micro piccole e medie imprese (MPMI) di tutti i settori economici, aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Milano – Monza e Brianza – Lodi.

 

MISURA 1: agevolare l’adozione di soluzioni in grado di controllare, ridurre o assorbire le emissioni inquinanti nell’aria, basati anche sull’utilizzo di tecnologie digitali.

Ambiti di applicazione: Mobilità; Energia ed Edifici; Agricoltura.

 

MISURA 2: Sostenere lo sviluppo e l’offerta sul mercato di soluzioni per il controllo, la riduzione o l’assorbimento degli inquinanti emessi o presenti nell’aria, anche attraverso tecnologie digitali.

Ambiti di applicazione: Mobilità; Energia ed Edifici; Agricoltura; Dati.

  (altro…)